Nina

Nina, fin dai vagiti si ritrova immersa in un meraviglioso mondo fatto di autoproduzione, autogestione, di etica e tecnologia consapevole, di creatività, lo assorbe e fa diventare sue queste cose.
Così, nel 2020, una ragazza di 12 anni, costretta in casa dal #coronavirus, autoproduce il suo primo video, e lo fa da professionista. Dalla sceneggiatura, alla regia, alla scelta della musica, fino al montaggio con software rigorosamente open source e sì, dove serve, anche delegando. .